Al via il Festival del Prosciutto di Parma

Langhirano, 9 settembre 2011 – E’ stata inaugurata oggi a Langhirano la quattordicesima edizione del Festival del Prosciutto di Parma che si terrà dal 9 al 18 settembre 2011 nei 13 comuni della zona tipica di produzione.

Alla cerimonia inaugurale erano presenti numerose autorità: Paolo Tanara, Presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma; Stefano Bovis, Sindaco del Comune di Langhirano; Vincenzo Bernazzoli, Presidente della Provincia di Parma; Tiberio Rabboni, Assessore all’Agricolatura della Regione Emilia Romagna; l’assessore al Commercio Paolo Zoni; Franco Boni, Presidente di Fiere di Parma; Andrea Zanlari, Presidente della Camera di Commercio; Cesare Azzali, Direttore dell’Unione Parmense degli Industriali e altre autorità in rappresentanza delle istituzioni locali.

Il Festival, coordinato per il secondo anno da Fiere di Parma, punta ad attrarre visitatori provenienti da tutto il mondo  e a professionalizzare la manifestazione coinvolgendo anche gli operatori del settore.

Questa XIV edizione ha dato grande slancio all’internazionalizzazione della manifestazione grazie anche alle presentazioni in anteprima presso l’Istituto Italiano di Cultura a Parigi e a Bruxelles presso il Parlamento Europeo. In più il Salone del Camper, che si svolge nello stesso periodo, assicura una notevole affluenza di visitatori per i quali è stato arricchito il programma con una serie di eventi di formazione e conoscenza turistico-culturale del territorio, sempre con specifici raccordi con il prosciutto, un prodotto simbolo del made in Italy il cui indotto coinvolge 162 aziende produttrici, 5.000 allevamenti suinicoli e 3.000 addetti per un giro d’affari complessivo di 1,7 miliardi di euro.

Anche quest’anno il calendario degli appuntamenti è ricchissimo: degustazioni, escursioni, visite guidate, convegni, laboratori, spettacoli, iniziative per bambini, manifestazioni sportive e tanto altro.

Uno degli elementi centrali della kermesse sarà Finestre aperte,  i prosciuttifici apriranno le porte a tutto il pubblico, offrendo la possibilità di assistere al ciclo di lavorazione del Prosciutto di Parma e di partecipare a degustazioni gratuite. Un servizio di bus navetta sarà messo a disposizione dei turisti per accompagnarli nelle aziende aderenti all’iniziativa, dove saranno gli stessi produttori a illustrare i “segreti” del prosciutto.

Da non perdere anche la visita al Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma, nell’antico Foro Boario di Langhirano, così come – su tutto il territorio - le degustazioni del Prosciutto di Parma in abbinamento ai migliori vini.

A Parma, la centralissima Piazza Garibaldi ospiterà, per dieci giorni, il Teatro del Prosciutto di Parma, contenitore multifunzionale che fungerà da catalizzatore di eventi a carattere eno-gastronomico e culturali. Al suo interno per tutti e dieci i giorni si potrà gustare il mitico prosciutto di Parma, partecipare a laboratori sensoriali e assistere a eventi culturali, artistici e musicali.

Un programma di attività e iniziative dedicato a tutte le fasce di età: dai giovani ai meno giovani. Dal mattino sino a tarda sera il dolce “Parma” sarà motivo di una sorta di pellegrinaggio del gusto. Occasione ideale per visitare una bella città e il suo magnifico territorio.

Non mancherà la grande musica con il concerto di Giuliano Palma & The Bluebeaters, venerdì 9 settembre alle ore 21,30 e quello di Roberto Vecchioni sabato 10, entrambi in piazzale Celso Melli a Langhirano.

I promotori
Il Festival del Prosciutto è firmato da un comitato organizzatore composto dalla regione Emilia Romagna, dalla Provincia di Parma, dai Comuni di Parma e Langhirano, dal Consorzio del Prosciutto di Parma, dalla Camera di Commercio di Parma e dalle Fiere, cui spetta il coordinamento della manifestazione. Il Comitato è affiancato dai Comuni di Calestano, Collecchio, Corniglio, Felino, Lesignano Bagni, Montechiarugolo, Neviano Arduini, Sala Baganza, Tizzano, Traversetolo, Varano Melegari.

Il festival è realizzato con il contributo e il sostegno, oltre che del comitato organizzatore, di Unione Parmense degli Industriali, Cariparma - Crédit Agricole e Cna.

Galleria fotografica - Cerimonia di inaugurazione e taglio del nastro